INPGI 2, PUÒ SLITTARE PAGAMENTO CONTRIBUTI

Il versamento dei contributi previdenziali all’Inpgi 2 riferiti all’ultima dichiarazione dei redditi potrà essere differito dal 31 luglio 2020 al 31 ottobre 2021. Tra le misure di sostegno per l’emergenza Covid-19, il ...

Andrea Bulgarelli

ANDREA BULGARELLI NUOVO FIDUCIARIO INPGI FVG

Il consiglio di amministrazione dell’Inpgi ha deliberato all’unanimità la composizione delle nuove Commissioni consultive che per Statuto affiancheranno i lavori dello stesso Consiglio per i prossimi quattro anni. «Il numero delle ...

INPGI 2: POSSIBILE IL DIFFERIMENTO OLTRE IL 31 LUGLIO DEL CONTRIBUTO MINIMO 2020

Il versamento dei contributi previdenziali all’Inpgi 2 riferiti all’ultima dichiarazione dei redditi potrà essere differito dal 31 luglio 2020 al 31 ottobre 2021. Tra le misure di sostegno per l’emergenza ...

Raffaele Lorusso

FNSI: SERVE UN PIANO STRAORDINARIO PER L’INFORMAZIONE

Il rilancio del Paese passa anche attraverso il sostegno all’informazione. Servono interventi mirati per sostenere l’innovazione e difendere il lavoro regolare. Il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, ne ha ...

Luciano Ceschia

SMART WORKING E DIFESA DELLE REDAZIONI (di Luciano Ceschia)

(dal sito della Fondazione Murialdi) Giancarlo Tartaglia da qualche mese non è più direttore della Federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi), sostituito da Tommaso Daquanno. Ricopriva l’incarico dal 1986 dopo ...

GRAVE EPISODIO DI VIOLENZA VERBALE SUL WEB

Assostampa Fvg e Ordine regionale dei giornalisti sono al fianco del collega David Puente, oggetto dell’ennesimo episodio di violenza verbale sul web. Con un’aggravante: il ruolo pubblico dell’autore delle parole ...

Marina Macelloni

INPGI, MACELLONI CONFERMATA PRESIDENTE

Marina Macelloni è stata riconfermata presidente dell’Inpgi per il quadriennio 2020-2024. Ha ottenuto 11 voti su 14 votanti da parte del Consiglio di amministrazione dell’Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti ...

IL RISCHIO DI UN PRECARIATO DIFFUSO

I giornalisti precari, la loro condizione da rider, da moderni schiavi, dovrebbe ammonire i giornalisti oggi garantiti. Potrebbe essere quello il loro futuro. O qualcosa del genere. Parola di Mattia ...

RIFORMA DELLA 150: PIU’ GIORNALISTI NELLA P.A.

La crisi occupazionale che pesa sul mondo dell’editoria e delle imprese in genere, aggravata dalla pandemia, sia pure a medio termine, potrebbe essere allentata da una maggiore disponibilità ad assumere ...